Per celebrare il lancio di DOOM Eternal su Xbox Game Pass, abbiamo deciso di scavare un po’ a fondo nel making-of del grandioso sparatutto di id Software. Iniziamo questo viaggio nell’inferno con una delle componenti principali di ogni capitolo della saga, ovvero le armi. Parlano gli sviluppatori che hanno curato, singolarmente ed individualmente, ogni arma: Colin Geller, Bryan Flynn e John Lane.

Il processo di sviluppo del cannone pesante ha rappresentato una sfida entusiasmante. Creare un’arma umana originale e unica ha richiesto un lavoro molto approfondito. Alla fine, però, ritengo che i nostri sforzi siano stati ripagati, e che l’arma offra un contrasto molto interessante con quelle più aliene.   
– Colin Geller
Questa è stata la prima arma che ho avuto l’opportunità di progettare per DOOM Eternal. È stato un lavoro entusiasmante, dal momento che era un’occasione per infondere un nuovo stile a quest’arma molto classica. Sia in termini di forma che di funzione, abbiamo voluto allontanarci dal concetto di un altro “oggetto a forma di tubo che fa BOOM”.   
– Colin Geller
Per quest’arma, l’obiettivo era mantenere il look fortemente industriale della versione 2016 della mitragliatrice aggiungendo al tempo stesso degli elementi fantascientifici “esagerati”. Ho realizzato tutto ciò integrando forme più organiche di superfici solide e aggiungendo delle luci energetiche intorno alla canna e al nastro delle munizioni. Volevo che quest’arma, sparando, si illuminasse come un albero di Natale. 
-Bryan Flynn
Il mio compito in questo caso era di adattare il BFG alla visuale in prima persona mantenendone intatta la vecchia base.  Per questo nuovo aggiornamento mi sono ispirato ai motori e alle motociclette.  Ho osato abbastanza, in termini di design, includendo forme organiche di superfici solide ed enfatizzando le animazioni ispirate al movimento dei pistoni/cilindri. 
-Bryan Flynn
Come ebbe a dire John Carmack, DOOM vuol dire essenzialmente “fucili a pompa e demoni”. Il DOOM originale ha di fatto reso iconico l’uso dei fucili a pompa e delle doppiette nell’arsenale archetipico degli sparatutto in prima persona. Ancora oggi non è insolito veder figurare la doppietta originale di DOOM II nelle top ten delle armi dei videogiochi migliori di sempre. Nel progettare la doppietta per DOOM Eternal, ho dovuto tenere debito conto anche della legittima reverenza e del rispetto della tradizione.
-Jon Lane
In DOOM Eternal, il fucile a pompa serve principalmente da moderno complemento tattico alle armi meno convenzionali presenti nel gioco. Progettato per controbilanciare la più vetusta e brutale doppietta, il fucile a pompa si contraddistingue per la sua estetica futuristico-militare, con un’enfasi particolare sulla funzionalità.
-Jon Lane
Il fucile al plasma di DOOM Eternal è concepito come un omaggio all’originale apparso per la prima volta nel gioco del 1993. Durante lo sviluppo, mi sono rifatto agli sprite originali creati dal fondatore di id Software Kevin Cloud, nonché ai suoi materiali di riferimento. Sebbene abbia apportato diverse modifiche estetiche per modernizzarne il design classico, la nuova versione dell’arma è stata creata per essere immediatamente riconoscibile dai fan di lunga data della serie.
-Jon Lane

Non male, vero? Noi di Powerwave siamo da sempre fan dell’iconico “boom, clack-clack” dello shotgun e della distruzione generata dalla leggendaria BFG9000, mentre voi? Fateci sapere nei commenti qual’è la vostra arma preferita, e non dimenticate che le sorprese relative a DOOM Eternal non finiscono qui!

Posted by:Powerwave83

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...