Di Redazione PW83

Siamo stati invitati a testare la versione BETA del nuovo Multiplayer-Extreme-Sports di Ubisoft, ecco le nostre impressioni a caldo!

Negli ultimi giorni, tra un articolo e l’altro, abbiamo passato un discreto numero di ore giocando con la closed beta del nuovo titolo multiplayer/estremo di Ubisoft, quel Riders Republic di cui tanto si è parlato ultimamente. Di seguito, troverete le nostre impressioni, da considerarsi come un gustoso antipasto per quella che sarà la portata principale, ovvero il lancio del gioco completo, il 2 Settembre 2021.

La prima impressione, dopo un paio di sessioni, è quella di trovarsi di fronte a un ipotetico sequel spirituale di Steep, il gioco, sempre di Ubisoft, dedicato a tutto quello che ruotava attorno agli sport (estremi anch’essi) invernali. Alcuni di loro sono riusciti a farsi largo anche in questo Riders Republic (RR, da ora) come lo snowboard, lo sci e la tuta alare. A questi, si sono andati ad aggiungere il Downhill e la tuta-razzo. In questa Beta, solo 3 discipline su 5 erano disponibili, ovvero il Downhill, lo Snowboard/Sci (ora riuniti sotto la stessa bandiera) e la tuta-razzo. Fondamentalmente l’iter di gioco sarà lo stesso già incontrato con il precedente lavoro: una area che farà da hub principale ci permetterà di accedere alle diverse discipline, al negozio in-game dove personalizzare il nostro personaggio, ai vari tutorial ed altro ancora. Da lì potremo poi aprire ed accedere alla mappa globale da cui selezionare il nostro prossimo evento o dedicarci ad un po’ di sana esplorazione, tra l’altro con la possibilità di esplorare gli enormi ambienti di gioco in diversi modi: a piedi, utilizzando il nostro equipaggiamento da gara, o guidando una motoslitta, novità di questo RR.

Raggiunto il punto dove si terrà l’evento selezionato, e dopo averlo completato, ci verranno assegnate “stelle” per le nostre perfomances e i nostri piazzamenti. Più stelle equivarranno a più eventi disponibili, e così via fino al completamento di serie specifiche, che andranno poi a culminare in un evento speciale (normalmente sponsorizzato da qualche famoso brand come FOX, Canyon, Santa Cruz, Red Bull e via dicendo) dove potremo sbloccare nuovo equipaggiamento da gara (Bici, tavole, sci, etc.) e nuove cosmetiche per il nostro alter-ego virtuale. Già che siamo in tema, vi ricordiamo che sarà presente un editor per la creazione dello stesso: niente di trascendentale visto che le opzioni sono piuttosto limitate, ma è bene sapere che c’è, nell’ottica della massima immersione nel mondo di gioco.

Pad alla mano, le impressioni con il titolo Ubisoft sono buone, per quanto abbiamo potuto provare. Nello specifico, parlando di quella che è risultata essere la nostra disciplina preferita, il Downhill, ci siamo oggettivamente divertiti a battagliare durante le discese più estreme, tra dirupi, canyon, salti mozzafiato e backflip. Parlando del gioco più in generale, abbiamo inoltre trovato i comandi intuitivi (abbiamo testato il gioco su Series X): il grilletto destro era dedicato generalmente all’accelerare (pedalare in downhill, accucciarsi in snowboard/sci, ecc.), il grilletto sinistro al frenare (DH) o cambiare postura tra regular e goofy in snowboard oppure scendere “schiena a valle” utilizzando gli sci (moltiplicando quindi i punti ottenibili nelle sezioni freestyle) o altro ancora, contestualmente alla disciplina praticata al momento. Per finire, il tasto dorsale sinistro (LB) anch’esso contestuale, andava a attivare scatti ed altre prestazioni particolari.

Tirando le somme, ci è piaciuto quello che abbiamo potuto vedere (e soprattutto testare) di questo RIDERS REPUBLIC. Ci ha ricordato con particolare piacere un periodo in cui gli sport estremi la facevano da padrone in quello che era il portfolio videoludico degli sviluppatori, un paio di generazioni addietro. E’ vero, siamo incappati in qualche bug e qualche glitch (abbiamo visto mountain-bikes venire inghiottite per metà dal terreno, qualche fenomeno di pop-up sia per texture che per costruzioni poligonali, e il gioco è anche andato in crash un paio di volte) ma data la natura ovviamente acerba ed incompleta di quello a cui abbiamo giocato, è ancora tutto nei limiti della tollerabilità. Siamo onestamente curiosi di vedere come si evolverà il titolo Ubisoft da qui alla data di uscita, fissata per il 28 Ottobre 2021.

Posted by:Powerwave83

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...