Di Redazione PW83

*Phew*! Anche quest’anno ce la siamo vista brutta, eppure siamo ancora qui. Non tanto noi inteso come PowerWave83.com, no, noi abbiamo celebrato grandi successi quest’anno ed una affluenza triplicata rispetto al nostro anno d’esordio (Grazie, grazie a tutti di cuore! – Redazione) quanto noi inteso come popolazione, visto che anche il 2021 ha visto il nostro tristemente famoso amichetto con il 19 sulla maglia sempre pronto a guastare i piani di tutti. Tra poche ore però, potremo finalmente dire addio al 2021 e iniziare ad incrociare le dita nella speranza che il ’22 vada un po’ meglio, magari non tantissimo, ci accontentiamo di un pochetto. Prima però c’è una ricorrenza non da poco da celebrare, ovvero incoronare quello che per noi é il miglior videogioco dell’anno appena concluso. Signori e signore, lettori e lettrici, benvenuti a: GOTY2021 – PowerWave’s Game of the Year!

Sotto a chi tocca, quindi, perché quest’anno ci saranno dei titoli davvero degni di nota. Indie, Tripla-A, doppia-A, semi-indipendenti… tralasciando il fatto che ormai la linea di demarcazione tra gli uni e gli altri é sempre più sottile, tratteggiata ed anche difficile da vedere, dobbiamo ammettere che possiamo dire di aver avuto tra le mani alcune produzioni davvero degne di nota.

Ad ogni modo, così come l’anno scorso, i criteri di selezione saranno semplicissimi: I giochi della lista devono essere stati pubblicati nel 2021 e giocati dalla redazione di PW83. Un’altra novità sarà legata al fatto che la nostra lista quest’anno non sarà limitata a soli 10 titoli. Noterete poi che mancheranno le recensioni di alcuni titoli di rilievo come Metroid Dread, Halo Infinite e Forza Horizon 5. La soluzione a tutto questo? Aiutateci a crescere: commentate, condividete, interagite, parlatene con i vostri amici… Così facendo non solo premierete il nostro lavoro (é un dato di fatto che raramente ai redattori vengano rivolte parole di conforto), ma ci aiuterete ad essere notati e presi in considerazione dalle aziende più di rilievo, così potrete trovare i vostri giochi preferiti in articoli come questo, oltre che le recensioni specifiche a loro dedicate.

Ogni titolo presentato avrà un suo trailer, una sua descrizione (il perchè della sua presenza in lista, fondamentalmente) e per finire un rimando all’articolo pubblicato su www.powerwave83.com. La piattaforma a lato del titolo (Xbox, Playstation, ecc.), è bene ricordarlo, è dove abbiamo testato il prodotto, non è indice di esclusività verso la suddetta.

Prima di iniziare la lista vera e propria, lasciateci spendere due parole su alcuni titoli che, seppur gradevoli, non hanno avuto la forza di lanciarsi in quel guizzo che li avrebbe catapultati in classifica, quel je ne sais quoi che normalmente distingue i titoli davvero speciali da quelli “solamente” ottimi. Innanzitutto é bene notare come entrambi i colossi del genere FPS non siano stati in grado di entrare nella nostra Top Ten. Call of Duty Vanguard (CLICCA QUI per la recensione), per quanto bello e divertente non ha saputo convincerci fino in fondo nella sezione multiplayer (al contrario del precedente, Call of Duty Black Ops Cold War), mentre Battlefield 2042 (CLICCA QUI per la review), purtroppo, é stato lanciato in uno stato finale piuttosto traballante, per usare un eufemismo. Contiamo di vedere quest’ultimo corretto e migliorato con diverse patch, perché il potenziale é senza dubbio presente. Che dire poi dei deliziosi RPG pubblicati ad inizio anno, come YS IX Monstrum Nox ed Atelier Ryza 2 LLatSF? Ci sarebbero poi decine di titoli indipendenti di cui parlare, da White Shadows a Hollow 2, da Alwa’s Legacy a Clockwork Aquario, passando per titoli sviluppati letteralmente da una sola persona come l’italianissimo Smashroom e il brasiliano Space Elite Force.

Prima di concludere, ci sarebbe poi da considerare il discorso remake/remasters/porting/riedizioni, ma a quello andrebbe ormai dedicata una sezione a sé stante. Per ora, concentriamoci con la nostra Goty-List canonica, iniziando con un lotto di titoli assolutamente meritevoli, ma che per poco non sono riusciti ad entrare nella Top Ten o sul podio. Si dia inizio al GOTY21!

LET’S GO!

– SCARLET NEXUS (Xbox Series X)

SCARLET NEXUS é un gioco da elogiare: una nuova IP in un mercato che si muove solo in acque tranquille e sicure? Non solo. E’ anche un gioco curatissimo, con una sua identità ben definita, e supportato da un sistema di combattimento assolutamente ben strutturato. Onestamente, non vediamo l’ora che annuncino il sequel!

Recensione: https://powerwave83.com/2021/06/28/scarlet-nexus-xbox-series-x-playstation-5-review/

– Aliens Fireteam Elite (Xbox Series X)

Se siete fan dei cazzutissimi (concedeteci il francesismo, s’il vous plait) Colonial Marines introdotti con il leggendario Aliens, semplicemente non potete farvi sfuggire questo Aliens Fireteam Elite, doppia-A sviluppato dai californiani Cold Iron. Una lettera d’amore verso una delle migliori pellicole mai prodotte, divertente e accessibile. Bravi!

Recensione: https://powerwave83.com/2021/08/29/aliens-fireteam-elite-xbox-playstation-pc-review/

– Outriders (Xbox Series X)

Outriders, così come Battlefield 2042, non venne lanciato sul mercato nella sua forma più stabile, eppure ci siamo ritrovati a spolpare il titolo di People Can Fly dall’inizio alla fine. Il gameplay é semplice e divertente, la realizzazione tecnica (ora) é buona, e soprattutto, fa sempre piacere vedere una nuova IP in un mondo dominato da sequel che fanno leva su nomi famosi. Bello!

Recensione: https://powerwave83.com/2021/04/03/outriders-multi-review/

– Virtua Fighter 5 Ultimate Showdown (PlayStation 4)

Impossibile non includere nella lista di pretendenti alla corona il bellissimo Virtua Fighter 5 Ultimate Showdown (Virtua Fighter eSports in Giappone). Ricostruito da cima a fondo dai talentuosissimi Ryu Ga Gotoku Studio dietro alla fantastica serie di Yakuza, VF5US si conferma come un lavoro che difficilmente deluderà i fanatici dei fighting games: profondo in termini di meccaniche ed ora dotato di una nuova, scintillante, veste grafica, VF5US si conferma come un titolo essenziale.

Recensione: https://powerwave83.com/2021/06/02/virtua-fighter-5-ultimate-showdown-review/

– CHORVS (Xbox Series X)

CHORVS (da leggere con la “u”, Chorus) é stato un gioco che ci ha spiazzato per diversi motivi. In primis non siamo mai stati grandi fan degli space-shooters-3D, e soprattutto non ci saremmo mai aspettati di trovare una narrativa così interessante in un gioco simile. Divertente, accessibile e tecnicamente ben fatto, CHORVS é stato senza dubbio una sopresa.

Recensione: https://powerwave83.com/2021/12/10/recensione-chorus-streghe-spaziali-e-astronavi-senzienti/

Ed ora, entriamo nella zona calda, con la Top Ten di questo #GOTY21!

10. Resident Evil VILLAGE (Xbox Series X)

Resident Evil Village, o Resident Evil 8 se preferite, é stato sia un ritorno alle origini (con alcune marcate citazioni a RE4) che uno sguardo al futuro, con meccaniche portate avanti da Resident Evil 7. Tecnicamente ottimo nonché degna chiusura dell’arco narrativo dedicato ad Ethan Winters, RE8 si conferma un prodotto decisamente valido.

Recensione: https://powerwave83.com/2021/05/11/resident-evil-village-multi-review/

9. The Gunk (Xbox Series X)

Se ricordate il titolo della nostra recensione, sapete già il perchè dell’inclusione di The Gunk in questa lista. “L’indie più Tripla-A che ci sia”, questo il titolo, ad oggi rimane la migliore descrizione del lavoro di Image and Form, e onestamente non stiamo nella pelle al pensiero del prossimo titolo a cui lavorerà il talentuoso team svedese. Direzione artistica squisita, personaggi deliziosi, The Gunk sarà un banchetto del quale non potrete più fare a meno. Bravissimi!

Recensione: https://powerwave83.com/2021/12/16/recensione-thegunk-lindie-piu-tripla-a-che-ci-sia/

8. Blue Reflection: Second Light (PlayStation 4)

Blue Reflection: Second Light, così come CHORVS, é uno di quei titoli arrivati letteralmente dal nulla e che, forse proprio per questo, sono stati in grado di catturarci. Una trama intrigante, una realizzazione tecnica più che buona (per quanto basata su una architettura last-gen) e un sistema di combattimento sfaccettato e profondo ci hanno fatto adorare le avventure delle ragazze nei mondi creati dai ricordi, gli Heartscapes.

Recensione: https://powerwave83.com/2021/11/09/recensione-bluereflection-second-light-ultimate-edition-playstation4-playstation5-nintendoswitch/

7. Death’s Door (Xbox Series X)

Potevamo non includere la geniale avventura avente come protagonista il corvo guerriero più carino del mondo? Ovviamente no, ed ecco che Death’s Door entra nella nostra Goty-List. Con una esplorazione fantastica, personaggi memorabili, una direzione artistica deliziosa ed un sistema di combattimento a metà tra Dark Souls e Zelda, Death’s Door é uno di quei titoli assolutamente imperdibili.

Recensione: https://powerwave83.com/2021/08/01/deaths-door-xbox-series-xs-pc-review/

6. Forza Horizon 5 (Xbox Series X)

Forza Horizon 5 é, senza se e senza ma, IL gioco di guida dell’anno. Il lavoro svolto da Playground Games si conferma come qualitativamente eccellente, sia in termini grafici (raramente abbiamo visto scenari così dettagliati) che di gameplay, con il suo perfetto sistema ibrido arcade/simulativo. Supportato anche da una quantità di contenuti pressoché infinita, non possiamo che cantare le lodi di questa lettera d’amore verso il mondo del motoring.

Recensione: Non disponibile

5. Guilty Gear Strive (PlayStation 4)

Se Forza Horizon 5 é il miglior racing game del 2021, Guilty Gear Strive é stato senza ombra di dubbio il miglior fighting game. Totalmente rinnovato nello stile grafico, con una colonna sonora assolutamente superba (nonché vincitrice di diversi premi), ed un gameplay che, pur semplificato nelle sue meccaniche bread-and-butter, continua a distinguersi per la tecnica e la finezza richieste, Strive é un successo assoluto.

Recensione: https://powerwave83.com/2021/06/10/guilty-gear-strive-review/
Recensione Season 1 DLC: https://powerwave83.com/2021/11/30/guilty-gear-strive-season-1-review-ps4-ps5/

4. Tormented Souls (Xbox Series X)

Cosa? Un indie sviluppato da due persone appena sotto al podio?!” vi sentiamo dire. Ebbene si, un po’ per provocazione, un po’ perché oggettivamente il poter giocare nel 2021 ad un survival-horror old-school come quelli con cui siamo cresciuti ci ha riempito di gioia. Tormented Souls é un prodotto creato con amore, tecnicamente ben fatto e con puzzle intelligenti, che non deluderà i fan cresciuti a nastri d’inchiostro ed infermiere assassine.

Recensione: https://powerwave83.com/2021/09/13/tormentedsouls-xbox-series-xs-xboxone-ps4-ps5-switch-steam-review/

Si entra ora nella parte calda della lista, il podio.
Scoprite chi vincerà continuando a leggere!

3. HALO Infinite (Xbox Series X)

Incredibile. Altre parole non ci vengono in mente per descrivere Halo Infinite, ultimo capitolo dedicato alla saga di Master Chief. Tecnicamente superbo, con un mondo di gioco open-world (prima volta nella serie!) interessante e pieno di segreti, una trama intrigante che mette in discussione le origini della saga e un gameplay affinato al punto da diventare l’apice della propria evoluzione, Halo Infinite é IL titolo che ogni giocatore di Xbox deve avere nella propria collezione. Superbo.

Recensione: Non disponibile

2. Tales of Arise (Xbox Series X)

150 ore. Già questo dato potrebbe darvi l’idea di quanto abbiamo adorato Tales of Arise, gioco celebrativo del 25° anno della serie “Tales Of” di Bandai Namco, e possibilmente il migliore mai creato fino ad ora. Personaggi in grado di far affezionare il giocatore, stupendamente caratterizzati, un mondo (anzi due!) di gioco interessante da esplorare ed uno dei migliori sistemi di combattimento in tempo reale che abbiamo avuto il piacere di testare negli ultimi anni sono riusciti a far sì che Arise conquistasse il nostro cuore e monopolizzasse la nostra Series X. Ricordate, 150 ore.

Recensione: https://powerwave83.com/2021/09/15/tales-of-arise-xbox-one-sx-playstation-4-5-review/

Ed ora, rullo di tamburi.
Signori e signore, il vincitore del Game of The Year Award 2021 secondo lo staff di PowerWave83
.

1. Metroid DREAD (Nintendo Switch)

Ci sono voluti 19 (diciannove!) anni, ma finalmente il vero sequel di Metroid Fusion é disponibile e, senza tanti giri di parole, é semplicemente qualcosa di sublime. Realizzato dalla partnership tra Nintendo e gli spagnoli di MercurySteam (Castlevania: Lords of Shadows 1 e 2, Castlevania: Mirror of Fate e soprattutto Metroid: Samus Returns), Metroid Dread é assolutamente il miglior metroidvania che giocherete nel 2021. Tutto, in Dread, é realizzato con una attenzione ed un amore verso il materiale d’origine assolutamente senza pari. Dalle animazioni di Samus ai vari biomi esplorabili, dagli upgrade ottenibili agli scontri con i boss, rimarrà impresso nella vostra memoria per molto, molto tempo. I livelli stessi contengono poi un livello di dettaglio difficilmente riscontrabile in altre produzioni, specialmente se “limitate” ad una struttura 2.5D (piano di gioco bidimensionale, ma interamente costruito poligonalmente), con environmental-storytelling ed il tutto accompagnato, come da tradizione Metroid, da una delle colonne sonore migliori che ci sia capitato di ascoltare da anni a questa parte. Metroid Dread é l’ennesima killer-application di Nintendo, in grado di giustificare da sola l’acquisto di un Nintendo Switch.

Recensione: Non disponibile

Ed anche per quest’anno, abbiamo fatto il nostro dovere. Speriamo con tutto il cuore che vi sia piaciuto passare questo 2021 con noi di PW83, e non possiamo che ringraziarvi per tutto il supporto con cui ci avete aiutato a raggiungere gli importanti traguardi di cui siamo più che orgogliosi. Se volete vederci fare ancora meglio però, ve lo ricordiamo, tutto quello che dovete fare è semplicemente… parlare di noi! Condividete, commentate, mettete Like, ogni piccolo gesto aiuta a portare PW83 sempre un po’ più su, e nel fare questo permettete a noi di offrirvi sempre più articoli, sempre più recensioni, sempre più contenuti interessanti. Detto questo, vi ringraziamo dal profondo del cuore ancora una volta, e vi lasciamo con l’augurio che il 2022 possa essere un anno ancora migliore, sia in termini videoludici che in senso assoluto.

Buon anno da tutto lo staff di PowerWave83!
Pierre, Monica, Alessandra, Andrea

Posted by:Powerwave83

3 risposte a "#GOTY2021 – PowerWave’s Game of the Year"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...